Antiquarium di Pyrgi

L'Antiquarium occupa un piccolo edificio antistante il castello di Santa Severa e raccoglie una selezione dei materiali raccolti durante le campagne di scavo nell'area di Pyrgi, tra i quali la ricostruzione della decorazione architettonica della facciata del Tempio B, frammenti degli altorilievi del Tempio A e un'importante selezione dei ritrovamenti dal santuario meridionale (fra cui i materiali dei due depositi votivi).

Quest'area ospitava due importanti santuari strettamente legati alla vita del porto cerite, e tra i reperti raccolti sono certamente da menzionare le celebri "lamine d'oro", tre sottili lamine recanti una dedica alla dea Uni-Astarte in etrusco e in fenicio, fondamentali per lo studio della lingua etrusca.


Fotografia di Paolo Nannini

antiquarium pyrgi

 

- Resta connesso -

Rimani in contatto con le città d'Etruria e troverai contenuti in continuo aggiornamento: eventi e novità sul territorio, nuovi percorsi tematici per pianificare al meglio viaggi ed escursioni.

Scopri in viaggio nelle città d'Etruria, i volumi di ARA edizioni dedicati a Cerveteri, Tarquinia e Vulci. 

Resta connesso! L'eterna scoperta è appena iniziata...