Il Lituo

Il bastone è sempre stato un simbolo di autorità politica e religiosa; così era anche nel mondo etrusco, dove il bastone ricurvo alla sommità, detto lituo, indicava potere e regalità.


Fotografia di Massimo Pianigiani

il lituo degli Etruschi visitetruria

 


Più specificamente, il lituo era lo strumento con il quale il sacerdote chiamato Augure, postosi nel luogo più elevato della città, l’Auguraculum, leggeva il volere degli dèi attraverso l’osservazione del volo degli uccelli nel cielo. Sollevando il suo bastone ricurvo, egli tracciava simbolicamente delle linee nel cielo e divideva il cosmo nelle diverse regioni celesti che si riflettevano sulla terra: quindi osservava la specie, la provenienza e la direzione dei diversi uccelli per comprendere i messaggi che le divinità volevano inviare agli uomini. Dipinti, sculture e monete lo rappresentano nelle sue varie forme, da semplice bastone ricurvo e ingrossato a un’estremità, come nel dipinto della Tomba degli Auguri a Tarquinia, a lungo scettro terminante in un vero e proprio ricciolo, come in un modello bronzeo ritrovato a Cerveteri.

 

...

- Resta connesso -

Rimani in contatto con le città d'Etruria e troverai contenuti in continuo aggiornamento: eventi e novità sul territorio, nuovi percorsi tematici per pianificare al meglio viaggi ed escursioni.

Scopri in viaggio nelle città d'Etruria, i volumi di ARA edizioni dedicati a Cerveteri, Tarquinia e Vulci. 

Resta connesso! L'eterna scoperta è appena iniziata...