La coppa di Eufronio

kylix eufronio-visitetruriaPlasmata dalle mani dell’artista greco Eufronio, come è possibile leggere nelle lettere dipinte sulla superficie del vaso (“Euphrònios epoiesen”, ossia Eufronio fece), la grande coppa (in greco kylix) simbolo del simposio, il momento finale del banchetto riservato al cerimoniale conviviale del “bere insieme” il vino fra membri di un’élite caratterizzata da pari livello sociale, uscì dalla bottega del celebre ceramista e ceramografo attivo ad Atene fra il VI e il V secolo a.C. e fu decorata, alla fine del VI secolo a.C., dall’altrettanto celebre artigiano ateniese Onesimos nella tecnica pittorica delle figure rosse, ottenuta risparmiando, sulla superficie del vaso ricoperto da vernice nera, le sagome delle figure, delineandole nel fondo naturale color arancio dell’argilla.

Uscita clandestinamente dall’Italia e successivamente acquisita in frammenti dal Getty Museum di Malibù, la coppa di Eufronio ritorna in Italia dal 1999, esposta dapprima nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma e attualmente esibita in una vetrina ad essa dedicata al primo piano del Museo Nazionale Cerite.

Gli episodi della Guerra di Troia, narrati nell’Iliade, si susseguono sulle pareti della coppa in un crescendo di pathos che, ripercorrendo la trama del celebre poema omerico, culmina nel tondo centrale interno della vasca, dove campeggia la figura violenta di Achille ritratto nel gesto assassino perpetrato ai danni del vecchio re Priamo e del giovane principe Astianatte, il padre e il figlio di Ettore, di fronte alla sorella di questi, Polissena.

Al di sotto del piede della kylix, corre un’iscrizione etrusca con la dedica del vaso ad Ercole, eroe greco assunto fra gli dèi dell’Olimpo mediante il superamento delle “dodici fatiche” e venerato come divinità dagli Etruschi, al quale era riservato il culto, insieme ad altri dèi, nel Santuario urbano di Sant’Antonio, a Cerveteri, luogo di provenienza della coppa. 

- Resta connesso -

Rimani in contatto con le città d'Etruria e troverai contenuti in continuo aggiornamento: eventi e novità sul territorio, nuovi percorsi tematici per pianificare al meglio viaggi ed escursioni.

Scopri in viaggio nelle città d'Etruria, i volumi di ARA edizioni dedicati a Cerveteri, Tarquinia e Vulci. 

Resta connesso! L'eterna scoperta è appena iniziata...