1. Vulci, una città fra Etruschi e Romani

Nei primi anni Novanta del XX secolo è stato realizzato un articolato progetto per la valorizzazione dell’antico centro di Vulci, che ha portato all’istituzione di un Parco ambientale archeologico, pienamente operativo dal 1998. Il Parco Naturalistico Archeologico di Vulci è diviso territorialmente fra i Comuni di Montalto di Castro e Canino che ne costituiscono, a nord-est e a sud-ovest, le porte di accesso.


Fotografia di Paolo Nannini

Parco Naturalistico Archeologico di Vulci visitetruria

 

Attraverso gli itinerari del Parco, oggi il visitatore può ammirare alcuni settori dell’antica città etrusca, tra cui l’imponente fortificazione della Porta Ovest, i resti di antiche costruzioni di epoca romana, come il Tempio Grande e la Domus del Criptoportico, e cogliere chiaramente lo stretto rapporto che intercorreva fra l’abitato e le sue vastissime necropoli.

 

...

 

Quattro passi dentro le mura seguendo il Decumano

  • Il Tempio Grande

  • La domus del Criptoportico

  • La porta Ovest

  • Il Mitreo

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

- Resta connesso -

Rimani in contatto con le città d'Etruria e troverai contenuti in continuo aggiornamento: eventi e novità sul territorio, nuovi percorsi tematici per pianificare al meglio viaggi ed escursioni.

Scopri in viaggio nelle città d'Etruria, i volumi di ARA edizioni dedicati a Cerveteri, Tarquinia e Vulci. 

Resta connesso! L'eterna scoperta è appena iniziata...