vulciant percorsi

  • Home
  • Alla scoperta di Vulci

Alla scoperta di Vulci

Vulci sorse a circa 12 chilometri dal mare, su due leggeri rilievi al centro di una vasta e suggestiva pianura profondamente incisa dal turbolento corso del Fiora. Le prime tracce dell’insediamento, che aveva fin dalle origini un’estensione di circa 120 ettari, risalgono al periodo tra il X e il IX secolo a.C., ma la città raggiunse il suo massimo splendore tra la seconda metà del VII e la prima metà del V secolo a.C. 


Fotografia di Paolo Nannini

vulci intro

 

Dopo la conquista romana del 280 a.C., come documentano le testimonianze archeologiche, Vulci entrò a far parte dello stato romano, continuando a godere di una certa vitalità fino all’epoca alto medievale, per poi decadere definitivamente. Occorrerà attendere fino alla seconda metà del XVIII secolo perché gli interessi di archeologi e antiquari comincino a concentrarsi su Vulci, e solo nel XIX saranno avviate le intense e fortunate campagne di scavo che, sebbene condotte con metodi e finalità spesso deleteri per gli stessi reperti, renderanno celebre in tutto il mondo quest’antica città. Oggi, attorno al perimetro urbano, rimangono visibili i resti delle necropoli vulcenti, come quella dell'Osteria, di Poggio Maremma, di Ponte Sodo e della Polledrara, le cui tombe hanno restituito molti e pregevoli reperti.

 

...

 

1. Vulci, una città fra Etruschi e Romani

Quattro passi dentro le mura seguendo il Decumano
2. Paesaggi necropolitani

Dalla Tomba della Sfinge alla Tomba François
3. I custodi di Vulci: il castello e il suo ponte

Il Museo Archeologico della Badia
1. Vulci, una città fra Etruschi e Romani

Quattro passi dentro le mura seguendo il Decumano
2. Paesaggi necropolitani

Dalla Tomba della Sfinge alla Tomba François
3. I custodi di Vulci: il castello e il suo ponte

Il Museo Archeologico della Badia

- Resta connesso -

Rimani in contatto con le città d'Etruria e troverai contenuti in continuo aggiornamento: eventi e novità sul territorio, nuovi percorsi tematici per pianificare al meglio viaggi ed escursioni.

Scopri in viaggio nelle città d'Etruria, i volumi di ARA edizioni dedicati a Cerveteri, Tarquinia e Vulci. 

Resta connesso! L'eterna scoperta è appena iniziata...