Tomba della Caccia e della Pesca

Scoperta nel 1873, la tomba della Caccia e della Pesca (530-520 a.C.) è una delle più originali tra le tombe affrescate di Tarquinia. Il tema predominante è di carattere naturalistico: un panorama marittimo con mare, cielo, delfini e uccelli è lo sfondo delle rappresentazioni di caccia e pesca esibite nella camera di fondo.


Fotografia di Massimo Pianigiani

Tomba della Caccia e della Pesca visitetruria

 

Queste scene potrebbero descrivere attività ludiche che, al pari del banchetto a dimensione familiare rappresentato sul timpano, sono immaginate aver luogo in un Aldilà dai contorni idilliaci e paradisiaci riservato ai membri privilegiati di una famiglia aristocratica tarquiniese.

 

- Resta connesso -

Rimani in contatto con le città d'Etruria e troverai contenuti in continuo aggiornamento: eventi e novità sul territorio, nuovi percorsi tematici per pianificare al meglio viaggi ed escursioni.

Scopri in viaggio nelle città d'Etruria, i volumi di ARA edizioni dedicati a Cerveteri, Tarquinia e Vulci. 

Resta connesso! L'eterna scoperta è appena iniziata...