Tomba dei Baccanti

La tomba dei Baccanti, risalente alla fine del VI secolo a.C. e scoperta nel 1874, è formata da una piccola camera con soffitto a doppio spiovente. Tra i temi dominanti degli affreschi vi sono i rituali e i cruenti sacrifici volti a placare l’inesorabile “sete” dei morti: a questo alludono le rappresentazioni di caccia animale raffigurate sui timpani delle pareti di fondo delle camere funebri, dove, ai piedi del sostegno del trave di colmo a forma di altare, un erbivoro-vittima è la preda di uno o più carnivori. Ma è il tema dionisiaco, da cui il nome della tomba, a predominare, rappresentato dalle figure umane impegnate in danze orgiastiche ambientate nei boschi.


Fotografia di Massimo Pianigiani

tomba dei baccanti visitetruria

 

- Resta connesso -

Rimani in contatto con le città d'Etruria e troverai contenuti in continuo aggiornamento: eventi e novità sul territorio, nuovi percorsi tematici per pianificare al meglio viaggi ed escursioni.

Scopri in viaggio nelle città d'Etruria, i volumi di ARA edizioni dedicati a Cerveteri, Tarquinia e Vulci. 

Resta connesso! L'eterna scoperta è appena iniziata...